LinuxWorld Logo
Untitled Document


La catena del valore per Linux: l'offerta


I vendor attivi nel mondo Open Source possono seguire diversi modelli di business ma per ciascuno di essi va definita una strategia precisa, sia cercando che questa sia rivolta al massimo sfruttamento possibile del potenziale dell'Open Source, sia che sia

di Arianna Gagliardi *

L'Open Source è solitamente considerato un fenomeno che ha un forte impatto sul mercato dell'Information Technology, soprattutto dal punto di vista dei costi (che contribuirebbe ad abbattere) e della 'commoditizzazione' del software (che contribuirebbe ad accelerare). In realtà "Open Source" è una definizione alquanto generica, che abbraccia diversi e numerosi modelli di business.
La comprensione di tali modelli di business è di fondamentale importanza per i software vendor: solo con una approfondita conoscenza di tali modelli essi possono definire un'appropriata strategia, sia che questa sia rivolta al massimo sfruttamento possibile del potenziale dell'Open Source, sia che sia invece mirata alla difesa delle posizioni conquistate nell'arena competitiva.
Secondo IDC, i principali modelli di business (e le relative motivazioni sottostanti) sono i seguenti.
* Senior Research Analyst di IDC Italia

Community development - Un approccio orientato all''IT Consumer', motivato - frequentemente - dalla frustrazione di fondo in base alla quale le alternative commerciali sono troppo dispendiose, o determinano forme di dipendenza eccessive dai vendor, oppure non sono sufficientemente sicure, o - infine - una combinazione di queste motivazioni.
Service revenue - In questo modello i fatturati vengono realizzati non attraverso la tradizionale vendita di licenze d'uso del software, bensì sotto forma di contratti di servizio ('anticipated revenues').
Market enlargement - In questo caso la strategia è basata sul sostegno alla diffusione in vasta scala di una piattaforma software per accrescere le potenzialità di mercato di prodotti software commerciali.
Open going commercial - Il modello è basato sull'upgrade di un software Open Source a un software commerciale tradizionalmente licenziato.
Spoiling mechanism - Letteralmente "fare terra bruciata": l'open source è concepito per sottrarre quote di mercato a un competitor tradizionale, offrendo al mercato soluzioni free che soddisfano le esigenze di larghe fasce della base di clientela.

In molti casi le motivazioni di un software provider all'adozione di un modello di distribuzione tipo Open Source è il risultato di una combinazione di una serie di fattori fra quelli brevemente presentati. Vi è da notare che uno degli scopi originari della comunità open source è quelli di facilitare l'evoluzione del software.
Non tutti i business model visti sono in linea con questo obiettivo, e potrebbero essere percepiti come un 'morphing' dell'obiettivo iniziale.

Continua la lettura
©Copyright 2004-2005 IDG Communications Italia - tutti i diritti riservati
E' vietato riprodurre i contenuti di questo sito senza l'autorizzazione scritta dell'editore
I prodotti e i marchi citati sono di proprietà dei rispettivi titolari

Altri siti e attivita' di IDG nel mondo: IDG (USA) - IDG.net - IDC (USA) - IDG Global Solutions - IDG Ventures