LinuxWorld Logo
Untitled Document


Linux e Open Source: i risultati preliminari della ricerca IDC


Il comportamento di spesa e le tendenze in un campione di utenti italiani: come utilizzano i servizi professionali legati all'Open Source e quali sono i loro giudizi sul livello di supporto fornito dai vendor e dagli operatori.

Nel mese di marzo IDC ha condotto una ricerca sui comportamenti di un campione di aziende italiane rispetto alle tematiche relative all'adozione di Linux e del Software Open Source. In questo articolo vengono presentate alcune delle principali evidenze con particolare riferimento all'area dei servizi professionali.

Tradizionalmente, i servizi che hanno accompagnato la diffusione delle soluzioni open source - in primis Linux - sono quelli tipici della manutenzione, del supporto e del training.
Stando alle analisi condotte da IDC fin dal 1999 sul comportamento di acquisto del segmento di clienti Linux, il supporto e la formazione sono sempre stati i servizi al primo posto nelle intenzioni di spesa, seguiti dall'implementazione e integrazione, dalla consulenza e, infine, dall'outsourcing. Tuttavia, se - come appare evidente dalle stime di crescita del mercato (si veda in merito il grafico 1) - l'adozione di Linux continuerà a crescere, un numero consistente di utenti "indecisi" potrebbe spingere verso l'alto la domanda di servizi di consulenza e di integrazione di sistemi.

graf01LX.jpg
Grafico 1 - Linux Server in Italia: market performance 2002 - 2010 (valori in Milioni di Euro)
Fonte: IDC Italia, 2006


La ricerca IDC: le evidenze sui servizi

Da una recente ricerca IDC - condotta in Italia su un campione di circa 150 imprese di tutti i settori e le dimensioni - emergono alcune interessanti evidenze circa il rapporto - e i relativi giudizi - che le aziende utenti di sistemi Linux e/o Open Source hanno con i fornitori di servizi in quest'area. Il primo risultato interessante - a conferma di quanto finora affermato - riguarda la netta preponderanza dei servizi "basics" (assistenza, installazione e manutenzione) rispetto a servizi "value added", come la consulenza e lo sviluppo ad hoc.

graf02LX.jpg
Grafico 2 - Quali sono i servizi in ambito Linux e Open Source di cui usufruite?
Fonte: IDC Italia, 2006

Un secondo interessante risultato riguarda la tipologia di soggetti che hanno svolto il ruolo principale di supporto alle diverse fasi del progetto di implementazione di Linux e/o dell'Open Source in azienda, in particolare le fasi dell'analisi e dell'implementazione (si vedano i grafici 3 e 4).

graf03LX_1.jpg
Grafico 3 - Nelle varie fasi dell’adozione di Linux/OSS nella vostra azienda, quali di queste figure vi hanno supportato nella fase di analisi del progetto?

graf04LX.jpg
Grafico 4 - Nelle varie fasi dell’adozione di Linux/OSS nella vostra azienda, quali di queste figure vi hanno supportato nella fase di implementazione del progetto?

Appare evidente come le aziende, per le proprie esigenze progettuali su piattaforme Open Source, si affidino principalmente a risorse interne, soprattutto per quanto riguarda l'implementazione, con un modesto ricorso ai system integrator di tipo tradizionale. Un ruolo più attivo pare essere svolto dalle società di consulenza, soprattutto nella fase di analisi.
La terza evidenza di rilievo è rappresentata dalla valutazione della qualità dei servizi acquistati. Lungo una scala di giudizio che va da 1 (qualità molto bassa) a 5 (qualità molto alta), il punteggio medio espresso dai rispondenti è pari a 2,23 sui servizi relativi a Linux e 2,15 sui servizi relativi alle applicazioni Open Source, secondo una distribuzione rappresentata nella tabella che segue.

Giudizio espresso sulla qualità dei servizi Linux / Open Source

Propensione

Linux

Open Source

Molto alta

5%

2,5%

Alta

25%

22,5%

Neutrale

12,5%

17,5%

Bassa

2,5%

2,5%

Molto bassa

55%

55%


Fonte: IDC Italia, 2006

Il giudizio è sostanzialmente indifferenziato fra Linux e Open Source: si può affermare che il livello della qualità non sia particolarmente elevato.
Una riflessione s'impone, quindi, ai fornitori: il mercato è probabilmente più maturo ed è arrivato il momento di potenziare le competenze e moltiplicare gli sforzi per soddisfare le aspettative di clienti più esigenti.



Continua la lettura
©Copyright 2004-2005 IDG Communications Italia - tutti i diritti riservati
E' vietato riprodurre i contenuti di questo sito senza l'autorizzazione scritta dell'editore
I prodotti e i marchi citati sono di proprietà dei rispettivi titolari

Altri siti e attivita' di IDG nel mondo: IDG (USA) - IDG.net - IDC (USA) - IDG Global Solutions - IDG Ventures